La Donna albero e l'emisfero femminile

…sono arrivata alla fermata dell’autobus e ho notato subito la signora sull’albero, mi sono chiesta se lei si fosse resa conto dell’effetto che faceva vestita così appoggiata a quel tronco …non credo!.
Era una signora molto distinta che per non schiacciare il velluto della sua giacca l’ha sollevata nascondendo l’attaccatura del tronco. Non potevo non fotografarla e quando ho messo l’occhio dentro al mirino ed ho cominciato istintivamente a cercare l’inquadratura ho notato anche le altre due. Si è consumato tutto in una frazione di secondo perché ero vicina e se la signora si fosse accorta di me avrei perso la foto …poi però le ho osservate a lungo, gli autobus a Roma non arrivano mai.
Mi ha colpito il loro essere sole nel caos della città, una solitudine bella, consapevole e fiera. Credo che la forza di questa foto stia proprio in queste tre donne, nella loro personalità e storia che irrompe in chi osserva questa scena; il movimento delle auto dietro, il frastuono dei clacson, il caos della città diventano silenzio…e poi inizi idealmente ad indagare nelle loro vite. Età, storie e vissuti sicuramente tanto diversi ma tutte e tre con grande personalità!